Christian De Sica

Christian De Sica

Christian De Sica biografia

Christina De Sica, romano doc, nasce nella capitale il 5/01/1951.
Figlio del grande attore, sceneggiatore e regista Vittorio De Sica, Christian segue le orme del padre, dal quale eredita acume e brillantezza, diventando uno dei personaggi comici più amati del grande e piccolo schermo.
Sposato dal 1981 con Silvia Verdone, sorella di Carlo, ha due figli: Mariarosa e Brando.

Negli anni 70 approda in Rai nella veste di intrattenitore comico per alcuni programmi dopo essersi lasciato alle spalle un inizio carriera universitaria alla facoltà di lettere alla Sapienza e una partecipazione in qualità di cantante a Sanremo con Mondo Mio.

Per elencare tutti i suoi film, non basterebbero pagine e pagine di quaderni. Nel 1982, collabora in un film di Carlo Verdone: Borotalco, e l’anno successivo firma la prima collaborazione con il regista Vanzina inSapore di mare con Jerry Calà e Marina Suma, grazie alla quale verrà consacrato trai “i mostri sacri” dei film comici.
Sempre del 1983 è il primo cinepanettone Vacanze di Natale, diretto da Vanzina e prodotto dai fratelli De Laurentis, dove questa volta De Sica è il primo attore e affiancato da un giovanissimo Claudio Amendola e da Jerry Calà.

Molti dei seguitissimi Cinepanettoni, sono stati girati in coppia con Massimo Boldi, che resterà il su partner artistico fino al 2006, anno in cui i due attori decidono di portare avanti il filone separatamente.
Oltre ai cinepanettoni De Sica si cimenta anche in altre pellicole: nel 2010 nel cast del film Il figlio più piccolo di Pupi Avati, primo film drammatico della sua lunga carriera comica.

In qualità di regista ha diretto Faccione, Il conte Max,…, fino al più recente The Clan del 2005.
Nel corso della sua carriera ha ricevuto svariati premi, tra cui vari David di Donatello, il Telegatto come migliore attore nel 2007 e il Nastro d’argento come miglior attore non protagonista per il film di Pupi Avati.

[]

Livelli di notorietà di Christian De Sica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>