Mario Balotelli salta l’incontro con il ministro Kyenge

Mario Balotelli non si è presentato all’incontro informale organizzato con il ministro per l’integrazione Cecile Keyenge. La sua assenza non è ovviamente passata inosservata suscitando lo scalpore mediatico

mario balotelli

Nonostante il tema del razzismo sia molto caro al super bomber Mario Balotelli, all’incontro con il ministro per l’integrazione Kyenge il diavolo rossonero non si è presentato, bensì è rimasto nella sua camera di albergo a dormire.

Il ministro infatti ha incontrato alcuni giocatori della nazionale Azzurra: Buffon, Chiellini, Candreva, Maggio, El Shaarawy e Ogbonna oltre al presidente Abete e al ct Prandelli con tutto lo staff al completo. L’incontro è avvenuto in una sala dell’hotel Principe di Piemonte a Torino dove la nazionale alloggiava.

L’incontro non era obbligatorio tanto che, oltre a Balotelli, altri giocatori non hanno presenziato la seduta, ma quando si parla di SuperMario, sceso più volte in prima fila contra la lotta al razzismo, la notizia fa sicuramente più scalpore.

Balotelli, dopo il sabato sera di “libertà” concesso dal ct, la mattina ha preferito restare in camera a dormire scusandosi poi in un secondo momento con il ministro inviandole un sms.

La Kyenge ha più volte ribadito nel suo discorso l’importanza di dare un esempio genuino alle nuove generazioni anche in campo dove l’integrazione razziale ed il rispetto devono essere alla base di tutto. A tal proposito ha anche affermato:

La partita contro il razzismo è come quelle sul campo: non si gioca da soli

Che sia una frecciata per Super Mario?

Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>