Michael Douglas smentisce la fine del matrimonio con Catherine Zeta-Jones

Michael Douglas ha smentito categoricamente la fine del suo matrimonio con Catherine Zeta-Jones durante la promozione del film “Behind the candelabra” a Berlino. Stanno attraversando un periodo delicato, ma non sono in crisi.

Michael Douglas e Catherine Zeta-Jones non si sono lasciati

Questa volta Michael Douglas ha perso il suo caratteristico self-control. La star hollywoodiana durante la presentazione del film Behind the Candelabra a Berlino si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa, attaccando la stampa rosa che spesso e volentieri si inventa falsi scoop e indiscrezioni come è successo con la notizia del divorzio dalla moglie Catherine Zeta-Jones.

Il divo americano ha smentito categoricamente la fine del suo matrimonio con Catherine Zeta-Jones specificando che stanno attraversando un periodo delicato, ma non si sono mollati. Si sono concessi una separazione temporanea e di certo non è in arrivo nessun divorzio e non si sono recati agli avvocati!

In crisi? No, penso che la stampa sia in crisi. Io e mia moglie stiamo bene. Ci siamo solo presi una piccola pausa per riflettere. Nulla di più.

La portavoce di Michael Douglas ha poi aggiunto che i due attori e genitori di Dylan Michael e Carys Zeta si sono presi del tempo per valutare e lavorare sul loro matrimonio. Anche alcuni famigliari di Douglas stanno cercando in tutti i modi di salvare la loro unione.

Resta il fatto che la coppia d’oro di Hollywood non si fa immortalare insieme dallo scorso aprile. E’ solo il frutto del caso o l’annuncio della separazione ufficiale è dietro l’angolo?

Fonte: Lettera43.it, Foto: Lettera43.it, Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>