Marco Mengoni non si è montato la testa

Il vincitore del Festival di Sanremo 2013 Marco Mengoni non si è montato la testa e sa benissimo che se quest’anno è sulla cresta dell’onda, il prossimo potrebbe anche sparire.

Marco Mengoni coi piedi per terra

Marco Mengoni è uno dei pochi e grandi giovani artisti italiani. Dopo aver vinto la terza edizione del talent show di Raidue, X Factor, si sono spalancate le porte del successo e della popolarità. Quest’anno ha sbancato il Festival di Sanremo con la canzone “L’essenziale”. E’ in giro per l’Italia con il suo tour estivo e ha colto l’occasione per esprimere il suo pensiero sul suo futuro in un’intervista rilasciata al quotidiano Il Tirreno.

Il re di Sanremo 2013 Marco Mengoni non rinnega nulla del suo passato, anche se secondo lui in questi ultimi anni si sta calcando un po’ troppo la mano per via dei numerosi talent show che spuntano come i funghi. Il simpatico e bravissimo cantante di Ronciglione rimane con i piedi per terra perché sa benissimo che tutto può finire.

Devi nascere realista, e io per fortuna lo sono. Ben consapevole del momento storico schifoso che ci accompagna, tengo i piedi piantati in terra. Certo, rimango contentissimo dei risultati però nel nostro mondo, con tanti canali per sfondare, so che quest’anno sono sulla cresta e il prossimo potrei anche sparire. Ecco perché non mi monto la testa.

Per quanto riguarda il suo orientamento sessuale, spesso tirato in ballo per via della sua presunta omosessualità, Marco Mengoni ha asserito che queste voci non lo sfiorano:

Zero. Anzi, ormai è diventato un passatempo divertente. Visto che i giornali alimentano voci delle più assurde e disparate, io contribuisco con risposte sempre diverse e inverosimili. Così sto al gioco dei media.

In fin dei conti ai suoi fan, come a tutti gli altri, interessa solo la sua vena artistica e non la sua vita privata!

Fonte: Gossipblog.it, Foto: Allsongs.tv, Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>