Emma Marrone protagonista del prossimo cinepanettone

La cantante salentina Emma Marrone potrebbe recitare nel prossimo film di Natale di Massimo Boldi. Il simpatico e popolare attore l’ha rivelato in un’intervista rilasciata al settimanale Gente.

Emma Marrone attrice

Prosegue il periodo d’oro di Emma Marrone. La star di Amici di Maria De Filippi ha fatto colpo anche sul famoso e popolare attore Massimo Boldi che la vorrebbe nel suo prossimo film di Natale. L’ha rivelato lui stesso in un’intervista rilasciata al settimanale Gente. La cantante salentina, che domenica era a Bari per il Battiti Live, è ricercatissima non solo a livello musicale.

Emma Marrone dovrebbe recitare il ruolo di una cantante che ha successo anche nella vita sentimentale. Un ruolo che calza a pennello per la vincitrice del Festival di Sanremo che è felice e raggiante in amore grazie all’attore umbro Marco Bocci. La loro storia d’amore, che appassiona migliaia di fan, procede spedita anche se i rumors sulla presunta omosessualità o bisessualità della cantante salentina sono sempre in agguato.

Massimo Boldi ha spiegato il motivo per il quale vorrebbe Emma Marrone nel suo prossimo cinepanettone dal titolo “Un Natale, un matrimonio, un funerale”. Che cosa l’ha colpito?

Mi ha conquistato perché è pulita, autentica, ha talento e simpatia da vendere. Poi piace tanto ai giovani, alle donne e, da non trascurare, è anche una bella ragazza. Ad averne: bella e brava!

L’ex fidanzata del ballerino napoletano Stefano De Martino non ha ancora accettato la proposta avanzata da Boldi, anche se i suoi fan sperano di vederla anche al cinema!

Fonte: Urbanpost.it, Foto: Yahoo.com, Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>