Alessandro Marino: dal Grande Fratello a campione di body building

Il playboy del Grande Fratello 11 Alessandro Marino si è laureato campione regionale di culturismo e si è classificato al primo posto nel Campionato W.PF. Sud Italia. Ora il suo sogno è diventare personal trainer.

Alessandro Marino campione di bodybuilding Molti di voi lo ricorderanno meno palestrato di oggi. Sicuramente il bel e sexy concorrente salernitano del Grande Fratello 11 Alessandro Marino colpì numerose ex gieffine e tante telespettatrici. Il musicista e violinista del GF11 è diventato culturista riscuotendo un grande successo. Si è infatti laureato campione regionale di body building e si è classificato al primo posto nel Campionato W.PF. Sud Italia. Nella foto che noi vi riproponiamo qui a fianco è in posa insieme a sua figlia.

 

Come ben ricorderete durante l’undicesima edizione del reality show di Canale 5, Alessandro Marino era riuscito a conquistare il cuore di tante telespettatrici per le sue qualità artistiche e anche per il suo fascino.

Ora questa sua nuova passione l’ha reso ancora più sexy e attraente. In un’intervista rilasciata al quotidiano La città di Salerno, l’ex concorrente del Grande Fratello si è soffermato sul culturismo che è uno sport che tramite l’allenamento con pesi e sovraccarichi e un’alimentazione specifica si pone come fine ultimo il cambiamento della composizione corporea.

Sono sempre stato un appassionato di cultura fisica e quindi quando mi è stato proposto di partecipare a qualche gara ho accettato volentieri, anche per divertirmi. Sono abituato a lavorare con la mia immagine e mi è sembrato un modo di fare una esperienza diversa dal solito. Fra l’altro si tratta di gare che poco hanno a che fare col classico body building, è una questione di linee ed armonia che si conquistano con tanto duro lavoro.

Noi facciamo un grosso in bocca al lupo ad Alessandro Marino!

Fonte: Lacittadisalerno.gelocal.it, Foto: Lacittadisalerno.gelocal.it, Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>