Francesca Pascale, la fidanzata di Berlusconi è contenta della sua imitazione

Francesca Pascale contenta dell'imitazione

Francesca Pascale è davvero contenta e felice dell’imitazione di Virginia Raffaele. A differenza di ciò che hanno detto e scritto diversi esponenti del Popolo della Libertà, la fidanzata di Silvio Berlusconi ha affermato in un’intervista rilasciata al settimanale di gossip Chi, diretto da Alfonso Signorini, che l’imitazione non la trova né offensiva né razzista.

Anzi ha invitato sia la comica e imitatrice che la conduttrice di Quelli che…, Victoria Cabello, a prendere insieme un caffè in compagnia del suo ragazzo. La fidanzata di Silvio Berlusconi, Francesca Pascale, ha così smontato le polemiche e critiche roventi di questi giorni ricordando a tutti che ci sono tanti problemi più importanti e gravi da risolvere per il bene della collettività.

Nell’intervista al magazine di gossip, che uscirà domani, la compagna di Silvio Berlusconi ha asserito che negli ultimi giorni ha cercato di mettersi in contatto con la Cabello e la Raffaele per congratularsi con loro e per scusarsi degli attacchi ricevuti.

Non trovo affatto offensiva, né tantomeno razzista l’imitazione che Virginia Raffaele fa di me a ‘Quelli che il calcio…’. Anzi, mi dispiace che qualcuno all’interno del Pdl l’abbia criticata, peraltro senza nemmeno consultarmi o avvisarmi. Qualcuno ha chiesto addirittura l’intervento della commissione di vigilanza Rai. E per che cosa? Per un’imitazione? Che oltretutto io trovo anche divertente? Diciamo che ci sono problemi più importanti da affrontare in questo momento.

Una lezione di stile e garbo da parte di Francesca Pascale. Certe onorevoli pidielline, che avevano lanciato accuse ridicole al programma e alla comica, prima di aprire bocca dovrebbe prima rendersi conto di ciò che dicono e soprattutto se tutto ciò corrisponde al vero.

Fonte: Lapresse.it, Foto: Donne.leonardo.it, Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>