Mario Balotelli parla di sua figlia Pia: “Vorrei conoscerla, e spero tanto che sia mia figlia”

Mario Balotelli intervistato da Vanity Fair, parla della fidanzata Funny, della ex Raffaella Fico e della filgia Pia

Mario Balotelli e Fanny Neguesha su Twitter

Dopo l’appello lanciato alle Iene dalla show girl Raffaella Fico, questa volta, a parlare, in un’intervista su Vanity Fair, non è la bella soubrette Raffaella Fico, ma finalmente, il super calciatore, che ha conquistato molti fan con i suoi gol: Mario Balotelli.

Un Mario Balotelli insolito, che si racconta senza veli. Parla del suo lavoro e di quante soddisfazioni gli stia dando, e dichiaratosi innamorato, parla anche della sua bella Fanny, che pare gli dia una serenità superlativa, nonostante i ripetuti attacchi della gente, che critica i suoi modi, il suo carattere, e soprattutto il modo in cui si sta comportando con la piccola Pia, sua figlia.

A leggere l’intervista, sembrerebbero dichiarazioni venute da tutt’altra persona rispetto a quella a cui siamo abituati a vedere.

Ma il tasto dolente arriva presto quando le vien chiesto di Raffaella Fico: il bell’imbusto, risponde come se con lei non avesse più nulla a che fare

Non parlo di una persona che non mi interessa più. Non faccio parte del suo mondo, il mondo dello spettacolo, e quando dovrò discutere qualcosa con lei lo farò in privato.

L’intervista prosegue, con dichiarazioni schock:

Penso alla bambina. Crede che la lascerei mai senza un padre? Se fino a oggi è accaduto, non è per colpa mia. Non sono una cattiva persona. Semmai, a volte, sono stato scioccamente troppo buono.

Questa dichiarazione, forse ribalta completamente la situazione.
Come risponderà la bella Raffaella?

Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>