Il “lato B” perfetto

Marilyn_Monroe_in_Gentlemen_Prefer_Blondes_trailer

E’ nella curvatura della parte finale della spina dorsale che sta la perfezione del lato B, e questo è stato dimostrato da uno studio diretto dal professor David Lewis della Bilkent University in Turchia. Infatti quello che è il punto focale del fascino femminile si concentra tutto in pochi centimetri: gli esponenti del sesso maschile sono attratti in particolar modo della curvatura “perfetta” di

45,5 gradi e non dalle dimensioni o dalla forma. Una caratteristica che contraddistingue sex symbol apprezzate proprio per il loro fondoschiena, da Marilyn Monroe a Brigitte Bardot,  da Jennifer Lopez a Britney Spears.C’è addirittura chi è ossessionato dal proprio lato B e così si sottopone ad interventi di chirurgia estetica.

Sul tema facciamo il punto con il Prof. Mario Dini, Chirurgo Plastico Estetico con Studi a Firenze e Milano che ci parla di gluteoplastica.

CHE COS’È LA GLUTEOPLASTICA?

La gluteoplastica, detta anche chirurgia di rimodellamento del gluteo, è un intervento di chirurgia plastica che consente di modificare la forma e le dimensioni dei glutei. Attraverso questo intervento è possibile aumentare e/o modificare la forma dei glutei nei pazienti che presentano un rilassamento dei tessuti causato da un importante dimagrimento o dal naturale trascorrere del tempo, oppure un sedere piatto o troppo piccolo.

PER CHI È INDICATO L’INTERVENTO DI GLUTEOPLASTICA?

L’intervento di gluteoplastica è indicato per i pazienti che desiderano:

Aumentare il volume dei glutei per rendere più proporzionato il proprio corpo. Ridare forma e volume ai glutei diventati cadenti e rilassati a seguito di una forte perdita di peso e/o col passare del tempo.

Lato b perfetto
QUALI TECNICHE CHIRURGICHE ESISTONO PER L’AUMENTO DI VOLUME DEI GLUTEI?

Le tecniche chirurgiche più moderne utilizzate per la chirurgia plastica dei glutei sono due: il lipofilling o lipostruttura e l’utilizzo di protesi di ultima generazione.

Il lipofilling è una tecnica innovativa che, in caso la paziente presenti sufficienti accumuli adiposi, prevede l’utilizzo del proprio grasso per aumentare e rimodellare i glutei. Attraverso delle piccolissime cannule, viene prelevato il tessuto adiposo da aree dove questo è presente in maggiore quantità (addome, fianchi, cosce, ecc.) e, dopo opportuno trattamento, viene re-iniettato con micro-cannule nelle aree del gluteo da riempire. La quantità di grasso necessario per ottenere un buon aumento di volume del sedere è compreso tra 250 cc e 600 cc.

Il grande vantaggio di questa tecnica è che viene utilizzato tessuto autologo per effettuare l’aumento di volume e quindi non vi sono complicanze legate all’uso di protesi (contrattura capsulare, estrusione dell’impianto, ecc). Inoltre, grazie al prelievo di grasso, viene fatto un rimodellamento delle aree dove vi sono accumuli adiposi, con grande soddisfazione della paziente. Lo svantaggio di questa tecnica è che una parte di grasso re-innestato tramite lipofilling (variabile da persona a persona, in media circa il 30%) viene riassorbito.

L’utilizzo di protesi glutee è indicato nelle pazienti che non hanno sufficienti accumuli adiposi per effettuare l’aumento di volume mediante lipofilling. Le protesi hanno una superficie liscia e sono costitute da silicone di ultima generazione conforme all’utilizzo medico, specifiche per essere impiantate nella regione glutea e per questo più resistenti rispetto alle protesi mammarie.

E’ stato dimostrato, mediante studi scientifici, che l’impianto di protesi in silicone non provoca, né aumenta l’incidenza di malattie autoimmuni o di malattie del tessuto connettivo.

L’incisione per il posizionamento dell’impianto viene fatta nella parte alta dei glutei, nel solco intergluteo, in modo che la cicatrice rimanga nascosta tra le due natiche. Le protesi possono essere posizionate all’interno del muscolo grande gluteo, secondo la tecnica di Gonzales, oppure più superficialmente, seguendo la tecnica di De La Peña, al di sotto della fascia che ricopre il muscolo.

Le più grandi case produttrici garantiscono le protesi di gluteo per circa dieci anni, al termine dei quali suggeriscono la sostituzione per evitare eventuali deformazioni e/o rotture delle stesse.

Prof Mario Dini Specialista in chirurgia plastica e chirurgia estetica

Le Sedi: Prof. Mario Dini – via La Marmora, 29 Firenze, FI 50121

Tel: 055 570797

Milano: Prof. Mario Dini – Viale Luigi Majno, 3 Milano, MI 20122

Tel: 02 21118715

Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Il “lato B” perfetto

  1. ale scrive:

    Una che ha un culo che è davvero bello e perfetto è Alessia Merz guardarglielo qui per credere e rifarsi gli occhi perchè come si vede bene Alessia non ha soltanto un gran bel viso. http://annavista.com/alessia_merz/Alessia_Merz_009.jpg

  2. ale scrive:

    Un altro culo veramente bello è questo, quello di Francesca Gollini. Mi pare che ce l’abbia proprio davvero bello curvo e perfetto. Complimenti. https://digilander.libero.it/spidspid/gollini7.jpg

  3. ale scrive:

    Ed anche una “collega” della Gollini non mi pare che sia molto da meno, anzi. Ecco Ilaria Galassi bionda con il suo gran bel culo in splendida mostra. http://img6.bdbphotos.com/images/orig/3/6/36xzvj9ksboo9jsx.jpg?djet1p5k

  4. ale scrive:

    Ma un’altra ex “Non è la Rai” le batte decisamente se non altro per l’altezza e lo slancio fisico. Questa è Antonella Mosetti che qui mostra un culo proprio parecchio magnifico gonfio sodo e consistente da donna grande. https://www.donnaperfetta.com/db/foto/big/antonella-mosetti/antonella-mosetti-boss-n-16-2006-35789bca1f35f9c8bc04f7f29ff34900.jpg

  5. ale scrive:

    E a proposito di bionde eccone una anch’essa grande cresciuta insomma una donna a tutti gli effetti che qui ci mostra il suo didietro davvero spettacolare che ha. Insomma Federica Panicucci ha veramente un gran bellissimo culo pure un po’ in fuori ed anche lei come si vede ce l’ha alto e molto probabilmente è sodo. http://www.italianosveglia.com/images/listing_photos/97381_5.jpg

  6. ale scrive:

    Altro bellissimo culo da signora è questo che qui ci mostra stando per terra la davvero avvenentissima Ilary Blasi. Una femmina di gran classe che però qui ci sfoggia chiaramente tutto quanto il suo invitantissimo e bel sedere immenso nudo. Beh ma complimenti cara Ilary. http://www.imperiodefamosas.com/Fotos/Ilary_Blasi/Ilary_Blasi_037.jpg

  7. ale scrive:

    I culi di Non è la Rai sembrano tutti belli. Eccone un altro, è quello che ci fa vedere Cristina Quaranta che a quanto pare lo ha poderoso composto da due belle chiappone. Ah però! Si vede che per fare quella trasmissione le sceglievano così bene. Complimenti anche a Cristina per questo suo sedere che ha. https://f0.pepst.com/c/8C8269/615032/ssc3/home/066/stef77.2/albums/014_cristina_quaranta.jpg_480_480_0_64000_0_1_0.jpg

  8. ale scrive:

    La biondina Britney Spears ha un culo davvero bello largo che qui vuole mettere in mostra assolutamente sbattendocelo tutto in faccia. https://i.pinimg.com/originals/ee/e2/13/eee21385b98dcd3c79a04ac127c807e5.jpg

  9. ale scrive:

    Praticamente la bella ragazza è a 90 grandi e sta facendo vedere la sua parte migliore che ha che noi stiamo potendo vedere che meglio di così non si può come se fossimo ad una sua visita rettale. https://pbs.twimg.com/media/BKPFwZXCMAAyXeS.jpg

  10. ale scrive:

    Ma ci sono anche i culoni grossi come quello che ha Jennifer Lopez che porca miseria sembra che didietro abbia veramente un grandissimo mappamondo rotondissimo. Mamma mia ma che chiappone che c’ha! https://i.imgur.com/kYNVtC0.jpg

  11. ale scrive:

    Poi ci sono i culoni che hanno le donne normali (non famose) che mi sembra non hanno niente ma proprio niente niente da invidiare alle altre come quello che ha questa signora che lo fa veramente vedere al meglio. http://2.bp.blogspot.com/-b3nAN2sOojw/Uk3LW3dXDdI/AAAAAAAAG0s/_KIvDhI4tJ8/s1600/15.jpg

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>