Raoul Bova a spasso con Rocio a Madrid

Raoul Bova esce allos coperto con Rocio con la quale si fa fotografare a spasso per le vie di Madrid. L’ex moglie Chiara Giordano commenta delusa le notizie trapelate dalle riviste patinate

raoul bova e rocio

Dopo l’annuncio ufficiale della separazione dalla moglie Chiara, Raoul Bova ha deciso di giocare a carte scoperte tanto che i fotografi di Chi lo hanno paparazzato a Madrid mentre con le buste della spesa in mano passeggiava a fianco di Rocio Munoz Morales, sua nuova fiamma.

Rocio, modella e attrice 25enne conosciuta sul set di Immaturi-il viaggio, lui 42enne sex symbol italiano sposato da sedici anni con Chiara Giordano e padre dei due loro figli Alessandro e Francesco.

Il bell’attore appena si è accorto di essere seguito dai fotografi, dopo un primo apparente fastidio, ha deciso di rilascire al fotografo quello che suona come una dicharazione ufficiale:

Io sto vivendo una storia serena con questa ragazza. Ma non voglio che lei diventi il capro espiatorio per la fine del mio matrimonio. La crisi con Chiara risale a tre anni fa.

Il matrimonio sarebbe capitombolato comunque fatto sta che l’ex moglie fa coincidere l’inizio della crisi proprio con il periodo delle riprese di Immaturi, quando per esigenze di scena, Raoul Bova passava lunghi periodi lontano dalla famiglia in Grecia.

Dal canto suo la moglie è oltre modo stupita per l’atteggiamento pubblico tenuto dall’ex marito al riguardo: di comune accordo, come dovrebbe accadere in tutte le famiglie, avevano deciso di mantenere riservatezza sull’argomento per tutelare i figli:

La separazione, insieme con un doveroso silenzio, sarebbe stato, secondo me, un modo importante per proteggere il nostro patrimonio affettivo

Anche l’ex suocera Annamaria Bernardini de Pace, noto avvocato divorzista, non si risparmia dal colpevolizzre il genero a cui probabilmente starà preparando un conto salato con un divorzio altrettanto pesante.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie di Gossip e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>